Identità e missione

La Fism di Lecce è un organismo associativo promozionale e rappresentativo delle scuole dell’infanzia autonome di ispirazione cattolica operanti nella Provincia di Lecce che orientano la loro attività all’educazione integrale della personalità dei bambini e delle bambine. La Federazione aderisce alla Fism Nazionale - Federazione Italiana Scuole Materne ed alla Fism Puglia.

La Fism si rivolge alle scuole dell’infanzia in tutte le loro componenti: famiglie, gestori, insegnanti, bambini e bambine. E svolge attività di formazione professionale e di consulenza giuridico-amministrativa, psicologica e pedagogica. Le scuole aderenti alla Fism di Lecce sono scuole delle comunità locali e sono ormai quasi tutte paritarie.

Un po’ di Storia

La Federazione ha visto la luce nel Salento in forma spontanea nel 1974 per volontà dell’allora vescovo di Lecce, mons. Francesco Minerva che raccogliendo l’invito della Conferenza Episcopale Italiana volle far nascere una Federazione che diventasse occasione di aggregazione e punto di riferimento per tutte le scuole materne gestite dagli Enti religiosi presenti nel territorio salentino. La Federazione provinciale intraprese il suo cammino 35 anni fa grazie allo zelo di mons. Antonio Caricato, investito da mons. Minerva del ruolo di Consulente ecclesiastico e alla tenacia del compianto Sen. Emilio Pulli, primo Presidente provinciale. Insieme chiamarono a raccolta le numerose realtà di scuola materna presenti nella Provincia e cominciarono un cammino di condivisione educativa, didattica e formativa  che negli anni si è arricchito soprattutto sul piano sostanziale anche in virtù della promulgazione della Legge 62/2000 che ha permesso a tutte le scuole materne non statali, comprese quelle gestite da istituzioni laiche, di ottenere il riconoscimento della parità scolastica: una conquista civile e sociale, un impegno ancor più gravoso. In realtà, il primo formale atto costitutivo della Fism di Lecce risale all’anno 2003 con la conseguente approvazione dello statuto provinciale. Ma l’impegno per le scuole, per i bambini e per le loro famiglie partiva da lontano.