L’entrata in vigore della legge 10 marzo 2000 n.62 ha sancito la creazione di un sistema nazionale unico di istruzione, del quale fanno parte a pieno titolo, oltre alle scuole statali e degli enti locali anche le istituzioni scolastiche non statali aventi lo status di scuola paritaria.
Per scuole paritarie si intendono le istituzioni scolastiche non statali, comprese quelle degli Enti locali, che, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria, corrispondono agli ordinamenti generali dell’istruzione, sono coerenti con la domanda formativa delle famiglie e sono caratterizzate da requisiti di qualità e di efficacia, accertati dall’Amministrazione scolastica, in quanto soggette, così come le scuole statali, a valutazione dei processi e degli esiti da parte del sistema nazionale di valutazione secondo gli standard stabiliti dagli ordinamenti vigenti.
Le scuole paritarie, poiché svolgono un servizio pubblico, devono formulare un progetto educativo coerente con i principi della Costituzione, un piano dell’offerta formativa conforme agli ordinamenti scolastici esistenti, nonché istituire organi collegiali, rendere pubblici i bilanci ed accogliere alunni in situazione di handicap.
 
Legge 10 Marzo 2000, n. 62
"Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all'istruzione"

 Circolare Ministeriale n. 31 Prot. n. 861 del 18 marzo 2003
"Disposizioni e indicazioni per l’attuazione della Legge 10 marzo 2000, n. 62, in materia di parità scolastica"

D. M. 29 novembre 2007, n. 267
Regolamento recante "Disciplina delle modalità procedimentali per il riconoscimento della parità scolastica e per il suo mantenimento, ai sensi dell'articolo 1-bis, comma 2, del decreto-legge 5 dicembre 2005, n. 250, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 febbraio 2006, n. 27"

 
D.M. 10 ottobre 2008, n. 83
Linee guida di attuazione del decreto 29 novembre 2007, n. 267 "Disciplina delle modalità procedimentali per il riconoscimento della parità scolastica e per il suo mantenimento"

  
D. Lgs. 16 aprile 1994, n° 297
Art. 353 - Soggetto gestore

Domanda di riconoscimento della parità scolastica

Statuto degli Organi Collegiali delle Scuole dell'infanzia FISM

Progetto Educativo e Piano dell'Offerta Formativa

Documentazione necessaria al funzionamento di una scuola paritaria

Legge 27 dicembre 2006, n. 296
"Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato"
Comma 631 - Sezioni primavera
Comma 636 - Finanziamento scuole paritarie
Comma 637 - Criteri per l'assegnazione dei contributi alle scuole paritarie


Decreto Ministeriale 21 maggio 2007
"Criteri e parametri per l'assegnazione dei contributi alle scuole paritarie per l'A.S. 2007/08"


Decreto Ministeriale 18 marzo 2009, n. 34
"Criteri e parametri per l'assegnazione dei contributi alle scuole paritarie per l'a.s. 2008/2009"
 


Indicazioni per il curricolo scuola infanzia

 

Atto di indirizzo recante i criteri generali per armonizzare gli assetti pedagogici, didattici ed organizzativi della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione con gli obiettivi del Regolamento concernente la revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione. (8 settembre 2009)

Circolare ministeriale n. 2 del 08.01.2010 Alunni stranieri

Decreto del Ministro: Irc nelle scuole dell¹infanzia statali e paritarie